"PROGETTO EMOZIONI"

Andare in basso

"PROGETTO EMOZIONI"

Messaggio  co.co.co il Lun Nov 19, 2007 7:43 pm

"PENSIERI DI UN CO. CO. CO."
CATEGORIA DI PENSATORI E FILOSOFI pirat

Mi è capitato, tra una strambata ed una virata, di pensare Suspect al tanto chiaccherato "progetto emozioni". In mezzo ai miei pensieri filosofici, mi sono reso conto che è stato fatto tantissimo lavoro per la progettazione, promozione e realizzazione del progetto. Shocked Tanti velisti, più o meno bravi, addirittura dei campioni, tanti ragazzi con diverse disabilità l'hanno "montata con tanto piacere e divertimento". Rolling Eyes

E' stato fatto anche un grande passo nel settore finanziamenti ("PILA"), grazie al nostro amico-avvocato-skipper Maurizio Cimetti. cheers "Emozioni" ha risvegliato l'interesse per la ricerca sponsor soprattutto nella categoria "giovani di EOS".

Ok.. grandi risultati positivi nascenti da questo progetto. Ma in realtà cosa è stato fatto? E' stata spianata la strada per questa novità all'interno dell'associazione? confused

EOS HA BISOGNO DI UN CAMBIO DI ROTTA NELLE USCITE (con maggiore interesse verso Emozioni ed il Proteus).

Ed eccoci alla mia idea.. bom Vi prego di metterVi seduti.. fatto? E cercate di limitare gli insulti... PENSO CHE PER FARE TUTTO QUESTO DOVREMMO VENDERE IL J24. Mi spoglio ora della veste scherzoso-filosofica, per calarmi nella parte tecnica e realistica, per vedere meglio le cose in maniera fredda e senza tante emozioni: per fare grandi cose bisogna prendere grandi decisioni scratch.

VANTAGGI NASCENTI DALLA VENDITA DEL J24:
1) entrata di 1200 Euro circa, che potranno essere così redistribuiti: assicurazioni per barche e trasportati, posti barca al circolo e in porto per un periodo di 4 anni
2) in alternativa, tale somma, potrà essere utilizzata per lo sviluppo del "Progetto Emozioni"
3) nello spazio del J24 potremmo recuperare due posti per Emozioni

Penso che il J24 sia un ostacolo allo sviluppo del Prgetto Emozioni, sia dal punto di vista finanziario che delle risorse umane (Vi faccio un esempio: per una flotta di 5 barchini vengono impegnate 12 persone: 5 disabili, 5 normodotati e 2 persone in appoggio gommone e recupero bounce).

E non scordiamoci il Proteus:
1) imbarcazione fondamentale per uscite di scuola
2) ci permetterà di partecipare a tutte le regate che vogliamo
3) è un ottimo "divano" per eventuali ospiti (giornalisti, sponsor, simpatizzanti, etc...)
4) eventuale "barca giuria" nelle nostre regate di flotta Very Happy

Non sottovalutiamo l'interesse delle altre associazioni di disabili per questo progetto e tanto meno l'interesse di altre zone d'Italia. Exclamation

Ora Vi parla il velista: ritengo che Emozioni sia una barca-scuola molto più adatta e sicura del J24. Non scordiamoci però tutto ciò chequesta barca ci ha regalato in questi anni insieme; ma comunque rappresenta il passato, ed Emozioni il nostro futuro. Sad Entra così in gioco anche il nostro fondatore Michele: mi ispiro alle sue scelte azzardate ed innovative in fatto di barche (vedi il Proteus: decisione azzeccata in tutti i sensi). Rimanendo sulla stessa lunghezza d'onda, guardo allo stile di vita sportivo del ns Mr President Giacomo e di tutti gli amici disabili. Siamo sempre un pò (se non molto) al limite di una vita esagerata (disse il grande Vasco). Sono certo che questa sia la via da seguire.

Mi ha molto colpito una frase detta da Luca in un momento di panico vero: eravamo in procinto di partire nella prima prova del campionato invernale, in mezzo ad una flotta fantozziana (gente che ti chiede acqua con mure a sinistra, collisioni al limite della comprensione umana, giri di boa alla stregua degli "autoscontri" e totale ignoranza del regolamento di navigazione). Luca mi disse: "Perchè non ci facciamo le nostre regate con la nostra flotta?". Beh, Fratello, questo è il succo di queste righe.

Ora devo lasciarVi, un bel "in culo alla balena" (...) dal Vs CO. CO. CO. Valerio Embarassed

co.co.co
Ospite


Torna in alto Andare in basso

co.co.co

Messaggio  Giak il Lun Nov 19, 2007 8:00 pm

Caspita ... che provocazione !

La cosa è interessante, elenchiamo alcuni punti a favore :
1) Recupero di un minimo di risorse economiche
2) Minori spese presenti/future
3) Sopstamento del "baricentro" di EOS verso il nuovo "Emozioni"

contro :
1) Perdiamo unottima nave-scuola, anche se quel fuoribordo ....
2) Ci allontaniamo un pò dalla flotta J24 che adesso vive un buon momento e che ci ha permesso di fare la EOS-CUP che fino ad oggi è l'evento più riuscito che abbiamo mai organizzato
3) Quando il lago è basso, ed ultimamente è stato MOLTO basso, il J è più efficiente del Proteus
4) Sul J ci stiamo in cinque, sul barchino solo due ....
....

Non ho ancora materiale sufficiente, nella mia testa, per dirvi che cosa decido. Intanto parliamone.
avatar
Giak

Numero di messaggi : 22
Età : 52
Localizzazione : (45°12,8572'; 10°58,831')
Data d'iscrizione : 08.11.07

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

filosofia e co.co.co.

Messaggio  carlo fa il Lun Nov 19, 2007 9:23 pm

Con un pò di presunzione, mi autoarruolo nella categoria dei pensatori filosofi (per i co.co.co vedremo successivamente) e partecipo al dibattito sulla proposta del nostro Valerio.

Grandi punti a sfavore dell'iniziativa, stanti gli obiettivi statutari che orientano l'attività soprattutto a favore della disabilità, non ne vedo. Meno J24 e più "Emozioni" equivale a dire meno attività velistica tradizionale e più possibilità per coloro che sono al centro dell'associazione e che ci caratterizzano.
A voler proprio trovare il pelo nell'uovo, l'unica pecca potrebbe stare nel fatto che i volontari avrebbero meno occasioni per fare esperienza di una navigazione tecnica come quella offerta da una imbarcazione come il J24.
Tuttavia, se anche il gap fosse reale (ammesso e non concesso), in fondo il Proteus sarebbe lì, bello e pronto a supplire con efficacia a tale esigenza.

E poi, scusate, ma quadrare i cerchi non è compito né nostro né di altri esemplari di bipedi su questa terra, quindi...

...per quanto mi riguarda, chiamiamoci pure fuori dalla bagarre delle linee di partenza affollate ed incasinate e diamo il via alla New Era. Impegnamoci "anema e core" a guidare un movimento che potrebbe, se ho capito bene, condurci alla costituzione di una vera e propria CLASSE DI "EMOZIONI"

Ne riparliamo già domenica prossima e, sicuramente, mercoledì 28...

carlo fa
Ospite


Torna in alto Andare in basso

toccatemi tutto ma non il mio J

Messaggio  Luca il Mar Nov 20, 2007 12:04 pm

[color=navy]
io lo so già che questa uscita la pagherò carissima domenica in regata con il buon Valerio ma io dico noooo, vi prego non il J... Sad


E' un osso, stretta tecnicisima che se tardi un secondo a seguire il vento si ferma, ci fa continuamente incazzare xkè quando non c'è il co.co.co. (che poi è più un chicchirichì) gli equipaggi tendono a cannibalizzarsi, c'ha quello spi che nessuno riuscirà mai a capire.... ma quante soddisfazioni!

Abbiamo un sacco di amici tra gli armatori che ci prestano le loro tiratissime barche per le nostre regate, la Eos cup è stata bellissima!

Abbiamo un progetto realizzabile con poche risorse che consente al disabile timoniere di cambiare bordo.

I nostri volontari sono diventati dei velisti grazie al J.

La bagarre della partenza nelle prove di campionato è un deraglio totale, ma non riesco a separarmi da quella sanissima tachicardia che inizia al segnale dei 5 minuti.

Mi sento anche di dire che la nuova energia che sta scorrendo nella nostra associazione, sta per essere incanalata in una strategia di acquisizione di risorse finanziare, che corso del prossimo anno dovrà dare dimostrazione della sua efficacia. Se le mie speranze saranno ben riposte, non avremo bisogno di recuperare gli euri del J, e potremo investire le nostre risorse per lo sviluppo di una flotta di barchini.

[color:d34d=#536482:d34d]Il consiglio direttivo sta lavorando per noi… abbiate fiducia
avatar
Luca
Admin

Numero di messaggi : 207
Età : 40
Data d'iscrizione : 04.10.07

Visualizza il profilo http://www.eosvela.it

Torna in alto Andare in basso

Mio Dio!

Messaggio  mopaz il Mar Nov 20, 2007 1:51 pm

Carissimi. Purtroppo sono daccordo con tutti!Incredibile vero? Capisco ciò che dice Valerio, ma in cuor mio spero che Luca riesca a trovare i finanziamenti e salvare Enjoy. Io amo quella barca!!!Nella mia testa avevo visto un futuro con gli attuali disabili sui barchini, e i nuovi con me e paola e altri volontari (anche gli attuali) sul J !!Eppoi quella barca ci permette di socializzare con gli altri soci del circolo ed evitiamo la ghettizzazione.Aspettiamo un attimo e vediamo come si mettono le cose.Lo so sono romantica, mi stupisco anch'io...ma vi prego aspettiamo un attimo!!

mopaz
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Video su You Tube

Messaggio  Giak il Lun Dic 03, 2007 10:00 am

Una parola sola GRANDE ! Ragazzi siete stati bravissimi. Un gran lavoro di squadra, Luca, Nico, Thomas .... di certo Valerio dietro. Incredibile.

BUON VENTO !
avatar
Giak

Numero di messaggi : 22
Età : 52
Localizzazione : (45°12,8572'; 10°58,831')
Data d'iscrizione : 08.11.07

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: "PROGETTO EMOZIONI"

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum